NOLO SPICY | Fuori salone Milano 2016

L’area a nord di Loreto si racconta: una zona in fermento creativo che ospita interessanti realtà culturali, creative e artistiche nate e cresciute nel corso degli anni, rispecchiando una città in perenne trasformazione, dinamica e sempre più
curiosa di sperimentare se stessa. Infatti questo quartiere rappresenta l’incontro tra la vecchia Milano popolare e la Milano multietnica come coadiuvante di un luogo in costante trasformazione e scenario di tante realtà diverse che vivono di
equilibri in perenne evoluzione. Un quartiere vivo, che custodisce ancora la trattoria anni 70, ma non si fa mancare un cinema d’oratorio dalla programmazione accattivante e all’avanguardia.

Nolo Spicy nasce dal bisogno di raccontare il dinamismo ed effervescente vita di questo quartiere che rappresenta oggi una delle realtà più interessanti della città grazie e a causa proprio dei suoi contrasti.

Il progetto è un contenitore di storie raccolte e fotografate a mappare la realtà di un quartiere consolidatasi nel tempo e che in essa ha trovato espressione e dialogo. Il progetto ritrae i creativi della zona ai quali è stata chiesta
partecipazione attiva al progetto: una fotografia dal proprio archivio personale, senza nessun vincolo di formato, qualità o tema. Unica richiesta: che sia stata scattata nel quartiere. Il protagonista del ritratto ci parla da dietro la lente del
fotografo e attraverso la selezione e condivisione del suo scatto personale crea un dialogo e uno scambio vivo, che coinvolge anche lo spettatore. Ecco quindi che scopriamo studi d’arte, gallerie, musicisti, studi di comunicazione, stilisti,
distribuiti in un quartiere che è destinato a reinventarsi e a far parlare sempre più di sé in futuro.

Progetto di Alexis Ftakas & Luigi Durante.

Il progetto è stato presentato durante il fuori salone 2016 all’interno della Drogheria Creativa.

Share:

Nessun commento

Leave a comment